Vai al contenuto principale
1 promozione disponibile
  • ACCEDI AL TUO ACCOUNT PER AVERE LA SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA

Giorgio Armani - 2020_cruise_tokyo_the_story

SFILATA COLLEZIONE CRUISE 2020
Venerdì 24 maggio 2019

IL MONDO DI GIORGIO ARMANI

Ripercorri gli inizi e il patrimonio storico del marchio attraverso alcuni pilastri fondamentali per Giorgio Armani - momenti e aspetti della storia del brand che ancora oggi continuano ad influenzare l'estetica sofisticata dello stilista: La Genesi, Lo Schizzo e La Giacca.

Armani:
Storia Di Una Rivoluzione Della Moda

Determinazione, idee, un orgoglioso rifiuto dei compromessi: la ricetta per il successo di Giorgio Armani è nata insieme a lui, ma il suo incontro con il mondo della moda è avvenuto per puro caso e il suo percorso verso il successo e la fama globale è più unico che raro. Mentre altri stilisti coevi hanno iniziato a studiare fin da giovani e hanno rivelato una precoce propensione per la moda, il Signor Armani non ha mai fatto mistero di essere un autodidatta dalla forte sensibilità estetica, entrato da adulto nel mondo della haute couture e capace di apprenderne i fondamenti da zero mentre lavorava.

Nel 1957 viene assunto dalla Rinascente di Milano e passa ben presto da vetrinista a commesso. La sua sensibilità per i tessuti crea le premesse per un incontro fondamentale, quello con Nino Cerruti, che decide di offrirgli una chance come stilista. Un altro incontro casuale a inizio anni Settanta gli permette di conoscere Sergio Galeotti, un architetto dalle grandi capacità imprenditoriali, che nota immediatamente il talento di Armani e lo convince ad aprire uno studio da stilista a Milano. Giorgio Armani diviene così il primo rappresentante di una nuova generazione di stilisti italiani e, grazie alle sue idee uniche, trova rapidamente il successo.

Dalla Carta Al Capo:
Le Idee Trovano Forma

Nel corso di tutta la sua carriera, Giorgio Armani ha sempre fatto ricorso ad alcuni strumenti imprescindibili per comunicare le proprie idee. Il più importante di questi è probabilmente il bozzetto. Spesso realizzato con matita e pastelli, più o meno dettagliato, ma mai elaborato al computer o meno originale del precedente.

Nei primi anni di attività, il Signor Armani era solito disegnare su sfondo nero o addirittura direttamente sul tessuto, su cui scriveva anche istruzioni e fissava scampoli. Col passare del tempo, i suoi bozzetti sono diventati più elaborati. Il brand, nel frattempo, si è allargato ai settori di bellezza, occhiali, mobili, orologi e non solo, ma il bozzetto rimane l’elemento centrale e il componente fondante del processo creativo.

“Ho deciso di ignorare quello che avveniva intorno a me nel mondo della moda. Ho dato vita a ogni collezione partendo da un foglio bianco.”
Giorgio Armani

La Sicurezza Come Look:
L’evoluzione Dell’abito Formale

Dal 1975, anno in cui ha fondato la propria etichetta, il Signor Armani propone a uomini e donne una versione elegante e sofisticata dell’abito. Uno dei momenti più significativi della storia di Armani è stato il lancio della giacca da uomo sfoderata e destrutturata.

Decisamente comodo e informale, il blazer lasciava trasparire in modo sensuale il corpo al proprio interno, segnando un netto distacco dai pomposi abiti dell’uomo ingessato degli anni Sessanta da una parte e dall’esuberanza sartoriale della generazione hippy dall’altra. La giacca stropicciata si rivela un successo immediato e segna la nascita di un nuovo genere di sartoria.

“La mia idea era chiara: desideravo creare un abbigliamento non artificioso. Credevo fortemente nei colori neutri.”
Giorgio Armani

Campo di ricerca dove puoi digitare la parola che desideri cercare per visualizzare i prodotti inerenti ed eventuali suggerimenti

Cerca tutti i risultati per
Le tue ricerche recenti